Salice Salentino Riserva DOC “Donna Lisa” 2015 Leone de Castris Bottiglia da 75 cl / Enoteca Gambi

Salice Salentino Riserva DOC “Donna Lisa” 2015 Leone de Castris Bottiglia da 75 cl

32,95 €
Tasse incluse

Salice Salentino Riserva DOC “Donna Lisa” 2015 75 cl è un vino rosso affinato in barrique prodotto dall’azienda Leone de Castris, in Puglia a Salice Salentino.


Perché comprarlo?

Espressione del terroir salentino, caldo e avvolgente, affinato in legno. Dedicato a Lisetta Leone de Santis, "madre fondatrice" dell'azienda.


Quantità
Disponibile

Paese di Produzione Italia
Regione/area Puglia, Salento/Salice Salentino
Formato 75 cl
Grado alcolico 14,5%
Gusto avvolgente, possente, speziato
Quando gustarlo

Durante i pasti, da meditazione

2020/2045

Temperatura servizio 18-20°C
Giudizio di Gambi 9,5/10

Storia

L’azienda è una delle più longeve d’Italia, infatti viene fondata nel 1665 da Oronzo Arcangelo Maria Francesco dei Conti di Lemos, originario della Spagna. Il fondatore si appassiona alla zona così fertile e ricca e investe nell’acquisto di nuovi terreni intorno a Salice, Guagnano, Veglie, Villa Baldassarri, Novoli e San Pancrazio. All’inizio dell’800 l’azienda già inizia ad esportare vino greggio negli Stati Uniti, in Germania e Francia. La cantina inizia a imbottigliare grazie a Piero e Lisetta Leone de Castris nel 1925. Nel 1943 nasce il leggendario Five Roses, il primo rosato imbottigliato in Italia. La storia è curiosa e emblematica: esiste una contrada tra i terreni di Salice Salentino che si chiama “Cinque Rose” poiché le varie generazioni della famiglia avevano con incredibile costanza sempre cinque figli. Sul finire della guerra il generale americano Charles Poletti, innamorandosi di questo vino rosato, ne chiede una grossa fornitura da inviare negli Stati Uniti, rinominandola all’inglese Five Roses. Oggi la produzione annovera circa 2 milioni e mezzo di bottiglie prodotte e sono stati affiancati ai vitigni più tradizionali (Negroamaro, Malvasia nera, Verdeca, Bianco d’Alessano, Moscato, Aleatico, Primitivo, Susumaniello, Ottavianello) anche vitigni internazionali come Chardonnay e Sauvignon. La rete commerciale oggigiorno esporta la qualità italiana e pugliese in tutto il mondo. Questo prodotto è dedicato a Lisa Leone de Castris.

Uve utilizzate

  • Negroamaro 90%
  • Malvasia nera del Salento 10%

Metodo di produzione

Le uve dopo la vendemmia, che avviene di solito a fine settembre per questa tipologia di uva, vengono pigiate e diraspate e messe a macerare per almeno 13 giorni, procedimento molto importante al fine di favorire l’estrazione di polifenoli e aromi dalle uve. La fermentazione avviene ad una temperatura controllata di 20-22°C. In seguito alla svinatura avviene la fermentazione malolattica del vino. In primavera il vino viene messo in barrique per l’affinamento, che durerà per circa 18 mesi. Seguirà un periodo di stabilizzazione e affinamento anche in bottiglia prima dell’effettiva immissione in commercio.

Note di degustazione

Il vino si presenta alla vista color rosso granato intenso e impenetrabile. Al naso sentori di frutta sotto spirito, amarene sotto spirito, confettura di mirtillo, prugna e frutti di bosco. Molto identificabili anche le note speziate di vaniglia, liquirizia, cioccolato amaro e mandorla tostata, che arricchiscono significativamente il bouquet del vino. Al palato è molto morbido, avvolgente, caldo e possente. Chiude con una bella acidità e dei tannini leggeri e quasi “suggeriti”, il che li rende veramente molto eleganti.

Possibili abbinamenti

“Donna Lisa” Leone de Castris è un vino rosso potente e strutturato, consigliato l’abbinamento con secondi piatti a base di carne rossa o selvaggina, preferibilmente non troppo grassi e succulenti.


227182

Altri prodotti di questa categoria

(Ci sono 16 altri prodotti della stessa categoria)